Questo sito contribuisce alla audience di

Ajzman, David Jakovlevič

narratore e drammaturgo russo (Nikolajev 1869-Detskoje Selo, oggi Puškin, 1922). È autore di racconti realistici (Un crimine, 1902; I compaesani, 1903; L'indumento, 1903; Sogni, 1904) in cui si ispira alle vicende delle vittime del regime zarista e affronta i problemi degli intellettuali ebrei. La stessa tematica porta nei suoi efficaci drammi (Il cespuglio di spine, 1907; Le mogli, 1908; Quartiere latino, 1917; Il dio luminoso, 1919), in cui evidenti sono le allusioni politiche e sociali.

Media


Non sono presenti media correlati