Questo sito contribuisce alla audience di

Akçuraoğlu, Yūsuf

scrittore, pubblicista e uomo politico turco (Simbirsk, poi Uljanovsk, Russia, 1879-İstanbul 1933). Tataro del Kazan, emigrò fanciullo a İstanbul, dove studiò alla Scuola di Guerra. Esiliato per attività politiche, aderì al movimento dei Giovani Turchi e, recatosi in Russia, continuò la sua attività politica fra i Tatari di Kazan e di Crimea. Nel 1903 pubblicò al Cairo l'opuscolo I tre modi della politica, un'opera fondamentale nella storia del movimento panturanico. Dopo la concessione della Costituzione turca, nel 1908, collaborò attivamente al governo di Enver Pascià quale membro della Grande Assemblea Nazionale e, insieme con Ahmet Ağaoğlu, fu uno dei maggiori teorici e organizzatori del nazionalismo turco.

Media


Non sono presenti media correlati