Questo sito contribuisce alla audience di

Akita (prefettura)

prefettura (11.613 km²; 1.201.000 ab. secondo una stima del 1998; capoluogo Akita) del Giappone. Chiusa tra la Catena Centrale e il Mare del Giappone in cui protende la penisola di Oga, è in buona parte montuosa (monte Moriyoshi, 1454 m; monte Yake, 1366 m) e attraversata dai fiumi Koyoshi, Omono e Yoneshiro; presso la costa, a NW di Akita, si stende il lago Hachiro. Principali attività economiche sono l'agricoltura (riso, tabacco, soia, frutta), l'allevamento, la pesca, lo sfruttamento forestale (cedri giapponesi o sugi) e delle risorse del sottosuolo (petrolio presso Akita, rame, argento e piriti di Ani e Hanaoka), l'industria petrolchimica ad Akita e a Hassei e l'artigianato (cesellatura del bronzo e dell'argento, lavorazione della paglia intrecciata). Oltre al capoluogo sono centri importanti Ōdate, Noshiro (il più attivo porto della prefettura), Ōmagari, Yokote e Yuzawa.