Questo sito contribuisce alla audience di

Akurāters, Jānis

poeta, narratore e commediografo lettone (Jaunzemi, Lettonia, 1876-Riga 1937). Fervido patriota, fu esiliato per aver partecipato ai moti antizaristi del 1905. Nelle prime liriche (Notte di stelle, 1905) appare suggestionato dal neoromanticismo decadentistico, mentre nelle poesie successive (Non trovata, 1932) mostra di aver superato il soggettivismo iniziale e di aver raggiunto una visione più pacata. Tra i racconti va ricordato L'estate di un giovane bracciante (1908) in cui il paesaggio è colto con tecnica impressionistica. Tutta l'opera di Akurāters è impregnata di patriottismo.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti