Questo sito contribuisce alla audience di

Alèssi, Andrèa

architetto e scultore dalmata (Durazzo 1425-Spalato 1505). Iniziatosi nell'ambiente dei lapicidi dalmati, matura la sua formazione accanto a Giorgio da Sebenico prima e a Niccolò Fiorentino poi, accogliendo quegli aspetti decorativi del tardogotico tipici delle varianti lagunari. Tra le sue opere autografe e quelle attribuitegli o fatte in collaborazione si ricordano: a Spalato la distrutta cappella di S. Caterina (1448) e alcuni interventi nella cattedrale (dopo il 1472); ad Arbe (1455-60) il portale di S. Andrea dei Benedettini e la chiesa cimiteriale; a Traù (1468-72) il palazzo Cippico e lavori per la cappella Orsini nella cattedrale; nelle isole Tremiti la facciata di S. Maria degli Agostiniani (1473).

Media


Non sono presenti media correlati