Questo sito contribuisce alla audience di

Alì Tèrme

comune in provincia di Messina (23 km), 9 m s.m., 6,15 km², 2569 ab. (aliesi), patrono: san Rocco (16 agosto).

Centro situato sul litorale ionico. Casale appartenente a Savoca, Antiddu si sviluppò grazie alle locali terme di Granata Cassibile, frequentate già nel sec. XVIII. Costituito nel 1910 col nome di Alimarina, il comune fu soppresso dal 1928 al 1946 e aggregato a quello di Alì. Fino al 1954 si chiamò Alì Marina, poi assunse l'attuale denominazione.§ L'insediamento costiero moderno si è affiancato al centro storico medievale. La chiesa di San Rocco è del sec. XVIII. L'antica torre circolare medievale, detta anche “Saracena”, si alza quasi a picco sul capo di Alì.§ L'economia si basa sul turismo: Alì Terme è un'attrezzata località di soggiorno e di cura (acque salsobromoiodiche e sulfuree) e una frequentata stazione balneare. L'artigianato (ferro, rame e ceramica artistica) e l'agricoltura (frutta, soprattutto agrumi, cereali e ortaggi) completano il quadro economico.

Media


Non sono presenti media correlati