Questo sito contribuisce alla audience di

Alabama, Questióne dell'-

nome dato alla serie di reclami presentati dal governo degli USA al governo britannico accusato di aver permesso la costruzione, nei cantieri inglesi, della nave Alabama e di altre navi da guerra che, durante la guerra di Secessione, combattevano per i sudisti. Per questa ragione e per aver concesso il rifornimento di navi sudiste nei porti inglesi il governo statunitense considerò la Gran Bretagna indirettamente responsabile delle perdite subite e pretese un risarcimento dei danni. La questione, che produsse una forte tensione angloamericana, fu sottoposta, in base a decisioni prese col Trattato di Washington (1871), a un tribunale arbitrale che, riunito a Ginevra (1871-72), accettò la tesi degli USA e impose alla Gran Bretagna il pagamento di un risarcimento di 15.500.000 dollari in oro.

Media


Non sono presenti media correlati