Questo sito contribuisce alla audience di

Alardo di Valéry

duca di Amalfi (sec. XIII). Cavaliere francese, noto per aver consigliato a Carlo D'Angiò la manovra che determinò la vittoria contro Corradino di Svevia a Tagliacozzo (1268), dove ottocento cavalieri, tenuti come rinforzo su consiglio di Alardo di Valéry, furono lanciati in battaglia nel momento più critico. La sconfitta ghibellina procurò ad Alardo di Valéry il ducato di Amalfi.

Media


Non sono presenti media correlati