Questo sito contribuisce alla audience di

Albèrgo dei Nòbili

tipica istituzione medievale genovese consistente in un'aggregazione di più famiglie che abbandonavano il proprio cognome assumendone uno comune, quello della casata principale. Voluto per realizzare l'unione della nobiltà, acquistò notevole peso politico nell'assetto cittadino. Sorta nel 1528 sotto gli auspici di Andrea Doria, l'istituzione riuscì a bloccare lo sviluppo della democrazia cittadina e in tale funzione sopravvisse fino al 1576, anno della sua abolizione.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti