Questo sito contribuisce alla audience di

Albèrto di Hohenzollern (arcivescovo)

arcivescovo di Magonza (Berlino 1490-Magonza 1545). Arcivescovo ed elettore dal 1515, pur di mantenere le precedenti cariche ecclesiastiche finanziò generosamente la ricostruzione di S. Pietro a Roma, indebitandosi con i Fugger, e indisse la vendita della speciale indulgenza plenaria che provocò la ribellione di Lutero (1517). Cardinale dal 1518, si destreggiò fra protestanti e cattolici. Dietro compenso dei Fugger, sostenne la candidatura imperiale di Carlo V; mediatore fra questi e la Lega di Smalcalda, aderì infine alla Controriforma, accogliendo, primo fra i principi tedeschi, i gesuiti. Di spirito liberale, fu cultore e protettore dell'umanesimo.

Media


Non sono presenti media correlati