Questo sito contribuisce alla audience di

Albóni, Mariétta

(Maria Anna Marzia), contralto italiana (Città di Castello 1826-Ville d'Avray, Parigi, 1894). Dopo i primi studi, nel 1839 fu accolta al liceo musicale di Bologna da Rossini, che le dette, anche personalmente, lezione e l'ebbe sempre in grande stima. Debuttò nel 1842 a Bologna come Climene nella Saffo di Pacini e cantò nei principali teatri europei fino al 1863, quando abbandonò prematuramente le scene, probabilmente in seguito alla malattia mentale che aveva colpito il marito, conte Carlo Pepoli. Fu mirabile interprete de Il barbiere di Siviglia e di Cenerentola, ma l'eccezionale estensione della voce le consentì di affrontare anche in parti di soprano un vastissimo repertorio, da Mozart a Rossini, da Bellini e Donizetti a Verdi.

Media

Marietta Alboni