Questo sito contribuisce alla audience di

Alberdi, Juan Bautista

uomo politico e scrittore argentino (Tucumán 1810-Parigi 1884). Avversario del dittatore Juan Manuel de Rosas, nel 1838 fu costretto all'esilio. Riprese l'attività politica alla caduta di Rosas e nello stesso anno (1852) pubblicò Bases y punto de partida para la organización política de la República Argentina, che servì da falsariga alla Costituzione argentina promulgata nel 1853. Fu ambasciatore a Parigi, Madrid, Washington e Londra. In politica estera si oppose alla guerra contro il Paraguay e alla dottrina di Monroe. Della sua opera di narratore ricordiamo La peregrinación de Luz del Día (1871), romanzo allegorico sulla vita politica del suo Paese.

Media


Non sono presenti media correlati