Questo sito contribuisce alla audience di

Alberghétti

famiglia di armaioli e fonditori, originaria di Massa Fiscaglia (Ferrara), in seguito attiva a Venezia, dove con il capostipite Alberghetto si trasferì nel 1498, e per oltre due secoli al servizio della Serenissima conducendo una fonderia i cui prodotti ottennero grande fama per il grado di perfezione raggiunto nella fusione di armi e opere d'arte. Nella famiglia si distinsero artiglieri e fonditori d'armi, trattatisti e ingegneri militari, mentre eccelsero nella fusione di statue Giulio di Alberghetto (statua di Tommaso Rangone, del Sansovino, 1554; Venezia, S. Giuliano) e Giovanni di Giulio (statua di Cosimo I del Giambologna, 1594, in Piazza della Signoria a Firenze). Da ricordare ancora la vera da pozzo di Alfonso di Giulio nel cortile di Palazzo Ducale a Venezia (ca. 1570).

Media


Non sono presenti media correlati