Questo sito contribuisce alla audience di

Albi (Catanzaro)

comune in provincia di Catanzaro (33 km), 710 m s.m., 28,86 km², 1105 ab. (albesi), patrono: san Nicola da Tolentino (9-10 settembre).

Centro del versante meridionale della Sila Piccola, situato su uno sperone alla destra del fiume Simeri; è compreso nel Parco Nazionale della Sila. Sede di un antico cenobio basiliano, fu fondato nel sec. XV dagli abitanti della vicina Taverna, messi in fuga in seguito agli scontri tra Angioini e Aragonesi.§ La chiesa madre, dedicata ai Santi Pietro e Paolo, conserva pregevoli oggetti sacri e un bel dipinto raffigurante la Madonna col Bambino e santi. A poca distanza dal paese, verso la Sila, sono i resti dell'abbazia di Pesaca, fondata nel sec. XII dai monaci basiliani.§ Il territorio comunale è coperto in gran parte da boschi e solo alcune aree sono destinate all'agricoltura, che fornisce prodotti destinati perlopiù all'autoconsumo. È praticato l'allevamento bovino e ovino, con produzione lattiero-casearia. Sopravvive l'artigianato della lavorazione del legno.

Media


Non sono presenti media correlati