Questo sito contribuisce alla audience di

Albiano (Trento)

comune in provincia di Trento (18 km), 644 m s.m., 9,99 km², 1447 ab. (albianesi), patrono: san Biagio (3 febbraio).

Centro situato sul versante sinistro della val di Cembra. Abitato già dalla prima Età del Ferro (forse identificabile con il longobardo Apianum, distrutto dai Franchi), si sviluppò nei sec. X-XI intorno a un monastero cistercense.§ La parrocchiale di San Biagio, riedificata nel sec. XVI, è un bell'esempio di architettura tardogotica, con finestroni trilobati, portale ogivale, campanile quattrocentesco, un porticato rinascimentale e l'altare maggiore in marmo di D. Sartori. La medievale chiesetta di Sant'Antonio ha con un portico secentesco.§ L'economia si basa prevalentemente sull'estrazione e la lavorazione del porfido; sviluppate le attività di sfruttamento dei boschi (castagne, funghi, tartufi).

Media


Non sono presenti media correlati