Questo sito contribuisce alla audience di

Albu, Florenta

poetessa romena (Floroaica 1934). La sua poesia, di un malinconico intimismo, è legata al mondo del villaggio e della campagna: inesauribile fonte di ispirazione è la pianura danubiana dei suoi luoghi natali (il Bǎrǎgan), cosicché la presenza di questo spazio ben definito è nei suoi versi elemento fra i più caratterizzanti. Sebbene la sua tematica sia di ispirazione “seminatorista”, la Albu tuttavia la adegua ai parametri della modernità tanto sul piano della sensibilità poetica (evidenti sono i ricordi della poesia di L. Blaga), quanto su quello della tecnica. Dal suo debutto nel 1961, con Senza sosta, ha pubblicato numerosi volumi tra i quali Poemi (1969), Elegie (1973), 65 poemi (1978), Epitafio (1981).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti