Questo sito contribuisce alla audience di

Alcalá Zamora, Niceto

uomo politico spagnolo (Priego, Cordova, 1877-Buenos Aires 1948). Avvocato brillante, fu deputato liberale e più volte ministro (1917-22). Avverso alla dittatura di Primo de Rivera, nel 1930 fu membro attivo della giunta che preparò la caduta della monarchia. Capo del governo provvisorio fino all'ottobre 1931, alla fine dello stesso anno fu eletto presidente della Repubblica. Moderato e cattolico, tentò di opporsi allo slittamento a sinistra; per questo, dopo la vittoria elettorale del Fronte Popolare (16 febbraio 1936), venne deposto dalle Cortes. Visse quindi in esilio fino alla morte. Ha lasciato varie pubblicazioni giuridiche e interessanti memorie autobiografiche.

Media


Non sono presenti media correlati