Questo sito contribuisce alla audience di

Aldobrandéschi

famiglia comitale, forse di origine longobarda, già dal sec. XI molto potente nel territorio intorno al monte Amiata fino a Grosseto e Tarquinia, detto contado o comitato aldobrandesco. Indebolita dalla divisione in quattro rami e dalla partecipazione alle lotte tra Siena e Orvieto, la potenza della casata si venne a poco a poco annullando con il graduale passaggio dei beni dei rami di Santa Fiora e di Sovana rispettivamente a Siena e a Orvieto (sec. XIII e XIV). Si estinse infine con la perdita del titolo e degli ultimi possessi passati alla famiglia Sforza poi Cesarini-Sforza.

Media


Non sono presenti media correlati