Questo sito contribuisce alla audience di

Aldrovandi Marescòtti, Pompèo

prelato e diplomatico pontificio (Bologna 1668-Montefiascone 1752). Arcivescovo di Neocesarea (1716) e nunzio in Spagna (1717), durante il dissidio tra Clemente XI e Filippo V venne a contrasto col papa e fu per questo esiliato a Bologna. Riabilitato da Innocenzo XIII e creato patriarca di Gerusalemme sotto Benedetto XIII (1729), da Clemente XII fu fatto governatore di Roma (1733) e cardinale (1734). Durante il conclave del 1740 fu candidato alla tiara.

Media


Non sono presenti media correlati