Questo sito contribuisce alla audience di

Aleòtti, Giovan Battista, detto l'Argènta

architetto e ingegnere italiano (Argenta 1546-Ferrara 1636). Al servizio di Alfonso II d'Este, dal 1571 al 1593 ca., svolse intensa attività nell'opera di bonifica del territorio ferrarese, scrivendo collateralmente una serie di opere tecniche. Compì lavori nei porti di Mesola e di Magnavacca. Come architetto lavorò quasi sempre a Ferrara, dove costruì S. Maria della Rotonda (1597), l'Università (1610, in collaborazione con A. Balbi), S. Barnaba e S. Carlo (1612) e le torri di S. Francesco e del Palazzo della Ragione. Molto interessante fu la sua opera come architetto teatrale, scenografo e inventore di apparati e macchine per feste e rappresentazioni (1608-24). Costruì a Ferrara i teatri stabili dell'Accademia degli Intrepidi (1606) e della Sala Grande (1612), ma la sua prova maggiore fu la realizzazione, nel 1618-19, quando fu chiamato a Parma da Ranuccio I, del Teatro Farnese , per l'impianto e le attrezzature di fondamentale importanza nell'evoluzione del teatro moderno. Il teatro, quasi del tutto distrutto in un bombardamento aereo del 1944, è stato ora ricostruito.

Media

Giovan Battista Aleotti, detto l'Argenta