Questo sito contribuisce alla audience di

Alemán, Arnoldo

uomo politico del Nicaragua (Managua 1946). Avvocato, dopo essersi dedicato per alcuni anni alla professione, assumeva il compito di guidare l'associazione dei coltivatori di caffè di Managua (1983-86) e poi quella nazionale (1986-90). Presidente del conservatore Partido Liberal Constitucionalista (1990), veniva eletto sindaco di Managua (confermato nel 1995) e chiamato a presiedere la Federazione centroamericana dei consigli comunali (1992-93) per poi passare a guidare, fino al 1995, la Federazione delle città centroamericane. Candidato alle elezioni presidenziali con l'appoggio esplicito dei grandi proprietari terrieri e le malcelate simpatie della massima autorità cattolica, il cardinale Obando, Alemán riusciva a vincere il ballottaggio (ottobre 1996) nei confronti del sandinista D. Ortega. Fu presidente della Repubblica dal gennaio 1997 al gennaio 2002.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti