Questo sito contribuisce alla audience di

Alemagna (industria)

industria dolciaria italiana che trae le origini da una pasticceria aperta a Milano nel 1919 da Gioacchino (Gino) (Melegnano 1892-Milano 1974) e successivamente trasformata, a partire dal 1933, in una grande impresa di produzione e distribuzione. Nel 1970 la SME vi acquistò una partecipazione del 50%. Nel 1976 l'Alemagna si unì alle industrie Motta costituendo l'UNIDAL (Unione Industrie Dolciarie e Alimentari). Nel 1993 il Gruppo Dolciario Italiano, in cui erano confluite le attività della SME nel settore dei panettoni (con i marchi Alemagna e Motta), è passato sotto il controllo della Nestlè. Nel settembre di quell'anno, infatti, la società svizzera ha acquistato dall'IRI il 62,12% della finanziaria Italgel (costituita nel 1992 al fine di avviare la privatizzazione con una scissione parziale di attività della SME) che deteneva tra l'altro il 100% del Gruppo Dolciario Italiano.

Media


Non sono presenti media correlati