Questo sito contribuisce alla audience di

Alessandro di Fère

tiranno di Fere e tago della Lega Tessala dal 369 a. C. La sua politica dispotica incontrò la ferma opposizione delle città tessale che ricorsero contro di lui all'aiuto dei Tebani. Vinto a Cinoscefale da Pelopida, che ivi morì (364), Alessandro di Fere fu costretto ad allearsi con i Tebani e condusse contro Atene, della quale era stato precedentemente alleato, una serie di azioni piratesche sul mare (dopo il 362). Riprese poi la lotta contro le città tessale ribelli che, spinte dagli Alevadi, invocarono contro di lui l'intervento di Filippo II di Macedonia. Morì nel 358-57, ucciso da una congiura organizzata dalla moglie e dai suoi fratelli, che gli succedettero nel governo di Fere.

Media


Non sono presenti media correlati