Questo sito contribuisce alla audience di

Alfònso I (re d'Aragona e di Navarra)

re di Aragona e di Navarra, detto il Battagliero (ca. 1073-Poleñino 1134). Figlio di Sancio Ramírez, succedette al fratello Pietro I nel 1104. Sposò nel 1109 Urraca, figlia ed erede di Alfonso VI di León e Castiglia, ma il disaccordo con la moglie, che appoggiò le pretese al trono del figlio avuto da un precedente matrimonio, e gli intrighi politici impedirono la realizzazione delle sue aspirazioni sulla Castiglia. Nel 1114 il matrimonio di Alfonso I fu annullato, egli abbandonò la Castiglia e, pur non rinunciando a far valere i suoi diritti, si volse a combattere i Mori, proponendosi come obiettivo principale di tenere aperta una via verso il Mediterraneo e quindi verso una futura crociata. La sua campagna, iniziata con la riconquista di Saragozza (1118), gli portò ventinove vittorie da cui derivò il nome di Battagliero. Morì mentre tentava di liberare Tortosa dopo essere stato forse ferito all'assedio di Fraga (1134) e lasciò eredi del regno alcuni ordini militari, ma i nobili aragonesi proclamarono re suo fratello Ramiro il Monaco.

Media


Non sono presenti media correlati