Questo sito contribuisce alla audience di

Alfònso III (re delle Asturie e di León)

re delle Asturie e di León, detto il Grande (? 838-Zamora 910). Figlio di Ordoño I, gli succedette nell'866; deposto poi dal conte Fruela, poté riacquistare il trono solo dopo l'uccisione di questi da parte dei nobili di Oviedo. Soffocata più tardi un'altra grave ribellione, fece guerra ai Mori e il suo appellativo si deve proprio alle fortunate campagne da lui condotte. Nel 906-907 dovette far fronte a una cospirazione tramata dal suo servo Adammino con la partecipazione del primogenito García. Alfonso III non si lasciò sorprendere, ma la durezza con cui trattò suo figlio provocò una sollevazione capitanata dal conte Munio Fernández, suocero di García, che infine (909) lo costrinse all'abdicazione. Durante il suo regno, le terre a lui soggette raddoppiarono di estensione e Alfonso III pose le basi necessarie alla loro difesa.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti