Questo sito contribuisce alla audience di

Alfònso III (re di Aragona)

re di Aragona, II conte di Catalogna, detto il Liberale (Valenza 1265-Barcellona 1291). Figlio di Pietro III, salì al trono nel 1285, quando, per ordine del padre, stava per realizzare una spedizione contro lo zio Giacomo II di Maiorca che si era alleato coi nemici di Pietro. Conquistata Maiorca nel 1286, dovette combattere contro la coalizione tra il re di Napoli, Filippo il Bello di Francia e il papa, derivata dall'occupazione della Sicilia da parte del padre. La questione siciliana lo tenne impegnato praticamente durante tutto il suo regno; solo il Trattato di Tarascona (1291) infatti risolse il problema in modo favorevole agli interessi catalani gettando le basi per il definitivo Trattato di Anagni che sarebbe stato poi firmato da Giacomo II suo successore. Sul piano interno Alfonso III dovette fronteggiare una ribellione dei nobili che, approfittando della situazione internazionale avversa al sovrano, riuscirono a imporgli (1288) la firma del Privilegio de la Unión che limitava notevolmente l'autorità regia.

Media


Non sono presenti media correlati