Questo sito contribuisce alla audience di

Alfònso VI (re del Portogallo)

re del Portogallo (Lisbona 1643-Sintra 1683). Succedette nel 1656 al padre Giovanni IV, sotto la tutela della madre Luisa de Guzmán e dell'energico ministro Castelo-Melhor, che battendo gli Spagnoli ad Ameixal (1663) salvò l'indipendenza del Paese. Squilibrato e depravato, Alfonso VI venne deposto nel 1667 dalla moglie Maria Francesca di Savoia-Nemours e dal fratello Pietro (poi re Pietro II) e fu rinchiuso dapprima nel castello di Angra sull'isola Terceira (fino al 1674) e successivamente in quello di Sintra, dove morì.

Media


Non sono presenti media correlati