Questo sito contribuisce alla audience di

Alfano di Salèrno

poeta e medico italiano (Salerno tra il 1015 e il 1020-1085). Studiò nella celebre scuola medica salernitana, della quale fu poi maestro. Fu consigliere di Roberto il Guiscardo e monaco a Montecassino. Uomo di profonda cultura, fu tra i protagonisti della “rinascita cassinese”. Nominato arcivescovo di Salerno (1058), si batté per la riforma della Chiesa. La sua fama è legata agli Inni sacri, in latino, apprezzati per la nobiltà dei concetti e per l'eleganza della metrica. Scrisse anche opere di agiografia, di teologia (perdute) e di medicina (De quattuor humoribus corporis humani, De pulsibus), di cui sono giunti a noi soltanto rifacimenti posteriori.

Media


Non sono presenti media correlati