Questo sito contribuisce alla audience di

Alicudi

isola (superficie 5,1 km²) del mar Tirreno, la più occidentale delle isole Eolie; di origine vulcanica, culmina a 675 m nel pizzo delle Femmine. Fa parte amministrativamente del comune di Lipari (provincia di Messina). Possiede un'unica spiaggia, Alicudi Porto, e conserva un paesaggio piuttosto selvaggio, caratterizzato dalla presenza dei rifriscatura, soffioni d'aria alla temperatura di 7 °C che ancora oggi sono utilizzati per la conservazione delle derrate alimentari. Nei dintorni dell'abitato, che occupa la parte settentrionale dell'isola, si trova Montagna, il borgo abitato più antico di Alicudi (sec. XVIII), immerso in un suggestivo paesaggio a terrazze costruite per consentire di coltivare i fianchi scoscesi dell'isola. Un paesaggio simile si ritrova nella parte sudorientale dell'isola, in cui numerosissimi piccoli terrazzamenti, ormai inutilizzati, sono protetti da alti muri in pietra e digradano ripidi verso il mare. § L'economia si basa sull'agricoltura (legumi, capperi, uva e olive), la pesca e il turismo. È collegata per mezzo di aliscafi e di servizi di navigazione con le altre isole dell'arcipelago.

Media


Non sono presenti media correlati