Questo sito contribuisce alla audience di

Almagià, Robèrto

geografo e cartografo italiano (Firenze 1884-Roma 1962). Docente di geografia dapprima all'Università di Padova (1911) e, dal 1915, a quella di Roma, compì viaggi nel Medio Oriente, nella Penisola Balcanica e nell'Africa settentrionale. Membro del Consiglio Nazionale delle Ricerche e, dal 1932, socio dell'Accademia dei Lincei, insignito di alte onorificenze dalle principali società geografiche internazionali, pubblicò numerose opere fondamentali sulla storia della cartografia e della geografia. Tra le più note: Monumenta Italiae Cartographica (1929), Gli Italiani primi esploratori dell'America (1937), Fondamenti di geografia generale (1945), Il mondo attuale (1953-55; seconda ed. 1960-61); Lazio (post., 1966).

Media


Non sono presenti media correlati