Questo sito contribuisce alla audience di

Altìvole

comune in provincia di Treviso (29 km), 75 m s.m., 21,95 km², 6122 ab. (altivolesi), patrono: san Valentino (14 febbraio).

Centro di pianura situato a S dei Colli Asolani, tra i fiumi Piave e Brenta. L'area, di antico insediamento paleoveneto, fu soggetta alle invasioni barbariche, che fecero fuggire le popolazioni verso i colli. Dalla fine del sec. XIII fu dominio di Asolo, di cui seguì le vicende. § Di interessse storico-artistico è il Barco della regina Caterina Cornaro (1490), gravemente danneggiato dall'incendio del 1509 causato dagli armigeri dell'esercito dell'imperatore Massimiliano. Da segnalare inoltre sono le ville Van Axel, Fietta Giacomelli e Bordignon.§ L'agricoltura produce cereali, uva e frutta; praticato l'allevamento del bestiame. L'industria è attiva nei settori calzaturiero, tessile, del mobile e delle materie plastiche.

Media


Non sono presenti media correlati