Questo sito contribuisce alla audience di

Altman, Nathan Isaevič

pittore e scultore russo (Vinnitsa 1889-Leningrado 1970). Frequentò l'Istituto d'arte di Odessa e, nel 1910, si recò a Parigi dove proseguì i suoi studi presso l'Accademia russa. Aderì alle nuove teorie artistiche propugnate dalle avanguardie russe tra il 1910 e il 1920, dedicandosi con particolare interesse alle ricerche cubiste (Collage, 1920; San Pietroburgo, Museo Russo) e sintetizzando nella propria opera le lezioni estetico-formali di V. E. Tatlin e di J. Pougny (Petrokommuna, 1921; San Pietroburgo, Museo Russo). Ideologicamente vicino alle posizioni rivoluzionarie, produsse opere ispirate a un realismo popolare e politico (Ritratto di Lenin, bronzo del 1920; Mosca, Galleria P. M. Tretjakov).

Media


Non sono presenti media correlati