Questo sito contribuisce alla audience di

Altona

sobborgo di Amburgo, nella Germania. Sorge nella parte occidentale della città, sulla riva destra dell'estuario dell'Elba e ha un aspetto caratteristico con vecchie case e pittoresche vedute sul fiume. Vi si svolge un'intensa attività peschereccia e industriale. Già municipio autonomo fu incorporata ad Amburgo nel 1937. § Acquisita nel 1640 dai re danesi, Altona, che era un villaggio di pescatori, ricevette privilegi doganali ed esenzioni che ne facilitarono l'ascesa economica. Nel 1687 vi si tenne un congresso che sanciva il ritorno agli Holstein-Gottorp dei territori passati ai Danesi tre anni prima. Incendiata dagli Svedesi nel 1713, si riprese rapidamente e prosperò anche durante le guerre napoleoniche. Conobbe un momento di crisi nel 1853, quando perse i privilegi danesi. Passata alla Prussia nel 1866, entrò solo nel 1888, con Amburgo, nello Zollverein (Unione Doganale). Da allora, e specialmente nel 1918, il suo porto si ingrandì e arricchì notevolmente fino alla fusione con Amburgo.

Media


Non sono presenti media correlati