Questo sito contribuisce alla audience di

Alyn, Marc

pseudonimo di Marc Fécherolle, poeta e saggista francese (Reims 1937). Restauratore del lirismo, Alyn ritrova nell'atto poetico il senso del passato attraverso temi eterni come l'amore, la fratellanza, la creatività (in Le temps des autres, 1957; Délébiles, 1962; Poèmes pour notre amour, 1985; Compagnons de la marjolaine, 1986; Le chemin de la parole: poèmes choisis, 1993). Nel 1988 ha pubblicato Le livre des amants, in cui sono riuniti poemi composti durante la guerra del Libano. Ha anche tradotto antologie di poesie dal croato e dallo sloveno. Tramite alcune riviste di poesia e di critica d'arte da lui fondate, come La Nouvelle poésie française, ha esercitato una notevole influenza sulla poetica francese. Ha pubblicato anche un romanzo, Le Déplacement (1964). Altre oprere poetiche: Le chemin de la parole (1994) L'etat naissant (1996) Les Mots de passe (1997) L'Oeil imaginaire (1998) Le miel de l'abîme (2000) Les miroirs byzantins (2001). Altre opere in prosa: Le Silentiaire (2004), Le Piéton de Venise (2005), Le Dieu de sable (2006), Paris Point-du-jour (2006).

Media


Non sono presenti media correlati