Questo sito contribuisce alla audience di

Alytes

genere di Anfibi Anuri della famiglia dei Discoglossidi diffuso in Europa e nell'Africa settentrionale. Le specie conosciute sono quattro: Alytes cisternasii, Alytes dickhilleni, Alytes muletensis, Alytes obstetricans.Conosciuto con il nome comune di alite, il maschio si prende cura delle uova trasportandole in cordoni attorcigliati alle zampe posteriori che poi depone in acque basse quando sono pronte a schiudersi. Dalla particolarità di prendersi cura delle uova prende il nome una specie di alite, l'alite o rospo ostetrico (Alytes obstetricans), mentre il nome del genere, che viene dal greco àlytos che significa indissolubile, si riferisce proprio alla compattezza dei cordoni di uova trasportate (che non si disfano). Sono animali di piccola taglia, dall'aspetto paffuto con occhi prominenti e pupille verticali, ad abitudini prevalentemente notturne e totalmente terrestri, viventi in ambienti vari: dai boschi alle dune sabbiose, dalle pietraie ai giardini. I maschi sono leggermente più piccoli delle femmine. I colori non sono particolarmente sgargianti e variano fra diverse tonalità di bruno per arrivare al giallo maculato dell'Alytes muletensis. L'Alytes obstetricans è diffuso in tutta l'Europa occidentale continentale, è assente in Italia e in Inghilterra è stato introdotto; gli adulti hanno taglie generalmente inferiori ai 5 cm e colorazioni dal bruno al verde oliva; il maschio richiama di notte eseguendo un serie di brevi suoni simili al canto dell'assiolo, ma anche la femmina è in grado di emettere suoni analoghi; di giorno si nasconde in anfratti e ripari bui ed è un discreto scavatore. L'Alytes cisternasii è endemico della Penisola Iberica e presenta aspetto e abitudini molto simili al rospo ostetrico, preferendo tuttavia le zone sabbiose. L'Alytes muletensis, che può essere considerata una delle rane più rare al mondo, è di dimensioni più piccole degli altri Alytes ma è quello con la pigmentazione più bella.

Media


Non sono presenti media correlati