Questo sito contribuisce alla audience di

Amèlio, Gentiliano

(latino Amĕlíus), filosofo (sec. III). Discepolo di Plotino, visse a Roma e commentò le Enneadi plotiniane; fu l'editore delle opere di Numenio di Apamea. Scrisse anche Sulla differenza delle dottrine di Plotino e di Numenio. Accosta il nous plotiniano al lógos di San Giovanni Evangelista.

Media


Non sono presenti media correlati