Questo sito contribuisce alla audience di

Amadìo, Andrèa

pittore e miniatore italiano (attivo a Venezia nel sec. XV). Illustrò, probabilmente tra il 1415 e il 1449, il Libro dei semplici del medico Niccolò Roccabonella, noto come Herbarium di Bernardino Rinio dal nome del proprietario del codice. Ammiratissimo già dall'umanista Collenuccio, il codice, ora conservato alla Biblioteca Marciana, contiene illustrazioni tratte dal vero, secondo una tradizione affermatasi a Padova alla fine del sec. XIV.

Media


Non sono presenti media correlati