Questo sito contribuisce alla audience di

Amalasunta

regina degli Ostrogoti (m. 535). Figlia di Teodorico, reggente per il figlio Atalarico dal 526 al 534, svolse un'accorta politica sviluppando buoni rapporti con l'imperatore d'Oriente; fu favorevole all'elemento romano, mostrando in definitiva di seguire gli ideali paterni. Osteggiata per questo dai nazionalisti ostrogoti, ne subì il malcontento al punto d'esser costretta a dividere il regno col cugino Teodato. Imprigionata da questi in un'isola del lago di Bolsena, fu poi strangolata. La sua morte diede l'avvio alla guerra greco-gotica (535-553).

Media


Non sono presenti media correlati