Questo sito contribuisce alla audience di

Amasèno

comune in provincia di Frosinone (29 km), 855 m s.m., 77,18 km², 4228 ab. (amasenesi), patrono: san Lorenzo (10 agosto).

Centro alle pendici settentrionale dei monti Ausoni. Nome originario del centro, incendiato nel sec. XII dai Normanni, è San Lorenzo di Campagna. Fu possesso dei conti di Ceccano, dei Caetani e dei Colonna, che nel sec. XVI furono confermati signori del luogo da papa Pio IV. L'attuale nome risale al 1872.§ La chiesa parrocchiale di Santa Maria, del sec. XII in stile gotico, presenta una semplice facciata in pietra con due portali; all'interno preziose opere medievali e rinascimentali, tra cui un pulpito del 1291 e un trittico di autore duecentesco del basso Lazio.§ L'agricoltura (cereali, frutta e legumi) è affiancata dall'allevamento, soprattutto di bufale, che sostiene una pregiata produzione di latticini. Rilevante il turismo estivo.§ In estate vi si celebra la Festa di San Lorenzo, con la liquefazione del sangue contenuto nel reliquiario.

Media


Non sono presenti media correlati