Questo sito contribuisce alla audience di

Ameche, Don

pseudonimo di Dominic Felix Amici, attore cinematografico statunitense (Kenosha, Wisconsin, 1908-Los Angeles 1993). Affermatosi negli anni Trenta in ruoli di elegante e distinto dongiovanni, aiutato in questo da non comuni doti di comunicativa e simpatia, dopo un appannamento artistico che lo vedrà relegato in parti di contorno e utilizzato specialmente in televisione nel secondo dopoguerra, è tornato alla ribalta intorno agli anni Ottanta, impeccabile come sempre. A rilanciarlo hanno provveduto J. Landis in Trading Places (1983; Una poltrona per due) e soprattutto R. Howard in Cocoon (1985) grazie al quale è stato premiato con l'Oscar. Ha inoltre ottenuto il premio per la migliore recitazione a Venezia con Things Change (1988; Le cose cambiano) di D. Mamet. Delle interpretazioni giovanili vanno ricordate quelle in Ramona (1936) di H. King, in The Story of Alexander Graham Bell (1939; Il cavaliere dello spazio) di Irving Cummings, in Midnight (1939; La signora di mezzanotte) di Mitchell Leisen e in Heaven Can Wait (1943; Il paradiso può attendere) di E. Lubitsch.

Media

Don Ameche