Questo sito contribuisce alla audience di

Amfiteatrov, Aleksandr Valentinovič

scrittore russo (Kaluga 1862-Levanto 1938). Come giornalista viaggiò a lungo in patria e all'estero (anche in Italia, dove si stabilì). Come scrittore progettò di dare, in una serie di dodici romanzi, un quadro della vita russa dell'ultimo quarto del sec. XIX, ma ne realizzò solo alcuni, tra cui: Gli uomini degli anni Ottanta (1907-08) e Gli uomini degli anni Novanta (1910) che sono considerati i migliori. La sfera degli interessi di Amfiteatrov fu ampia: in Viktorija Pavlovna (1903) esaminò il problema femminile, in Marija Lus'eva (1904) quello della prostituzione, in I signori Obmanov (1902) quello della nobiltà latifondista. Tra le molte altre opere di Amfiteatrov meritano di essere ricordate: una storia del primo secolo dell'era cristiana, La belva dell'abisso (edita dal 1900), e il romanzo La steppa incantata (1921).

Media


Non sono presenti media correlati