Questo sito contribuisce alla audience di

Amorèi

(aramaico 'Āmōrā, espositore), nome dato originariamente ai rabbini inferiori di Palestina e di Babilonia che esponevano al popolo l'insegnamento ufficiale della Legge. Più tardi (sec. III) il termine designò i successori dei tannaiti, che spiegavano il testo della Mishnāh nelle accademie. Il loro insegnamento fu raccolto e ordinato nella Gemarā che, aggiunta alla Mishnāh, formò la monumentale opera del Talmūd, nelle due redazioni, palestinese e babilonese. Scuole di Amorei fiorirono a Cesarea, Seffori e Tiberiade in Palestina (219-425), a Babilonide (219-500 ca.), Surā, Nehardeʽā, Pūmbĕdītā, Maḥuzā. Opere amoraiche sono pure alcune importanti raccolte di midhrāsh.