Questo sito contribuisce alla audience di

Amurru

nei testi babilonesi del II e I millennio a. C. è l'occidente – come punto cardinale – e anche la Siria (che è appunto a W della Mesopotamia) terra di origine degli Amorrei. Nei testi siriani dei sec. XIV-XIII è una regione particolare sui monti del Libano. Zona montana e pastorale, più povera ma più forte dei regni costieri, essa fu costituita in regno da Abdi-Aširta e Aziru; sottomessa prima all'Egitto e poi agli Ittiti, fu motivo di scontri tra le due grandi potenze. § Dalla regione prende nome il dio accadico Amurru, eponimo degli Amorrei. Alcuni testi lo caratterizzano come dio delle manifestazioni atmosferiche (come l'amorreo Hadad, l'urrita Teshub, ecc.).

Media


Non sono presenti media correlati