Questo sito contribuisce alla audience di

Anastàsio I (imperatore d'Oriente)

imperatore d'Oriente (Durazzo 430-Costantinopoli 518). Regnò dal 491 al 518. Esperto amministratore, introdusse riforme finanziarie particolarmente vantaggiose ai produttori e ai mercanti cittadini. Alla difesa dell'impero provvide fortificandone i confini e la capitale (con le cosiddette “mura lunghe”); vinse gli Isaurici(491-97), ma fu vinto dai Persiani (502-05). La sua politica religiosa, favorevole ai monofisiti, fu causa di continue agitazioni, che culminarono in una grande sollevazione in difesa dell'ortodossia, capeggiata da Vitaliano, capo dell'armata del Danubio (513-18). Anastasio I dovette venire a patti col ribelle e dare ampie garanzie agli ortodossi; ma morì prima che le lotte religiose fossero spente. Nel campo del diritto emanò disposizioni legislative che furono poi accolte nel Codice Giustinianeo.

Media


Non sono presenti media correlati