Questo sito contribuisce alla audience di

Anatòlia Orientale

(Doğu Anadolu). Regione della Turchia orientale, 180.460 km², 8.410.000 ab. (stima 2005), 47 ab./km². Province: Ağri, Ardahan, Batman, Bayburt, Bingöl, Bitlis, Diyarbakir, Elâziğ, Erzincan, Erzurum, Gümüşhane, Hakkâri, Iğdir, Kars, Muş, Siirt, Şırnak, Tunceli, Van. Confini: Anatolia Sudorientale (SW), Anatolia Centrale (W), Costa del Mar Nero (NW); Georgia (N), Armenia (NE), Iran (E), Iraq (S), Siria (S).

La regione si estende nella sezione orientale della Turchia. Il suo territorio è montuoso: a S il Tauro Armeno, proseguendo verso N la catena dei monti Karasu Aras, dove svetta il monte Agri (Ararat), e più a N i monti Yalnizcam; l'idrografia della regione è formata dal grande lago di Van, salato, e dai fiumi Tigri (Dicli) ed Eufrate (Firat). Il clima è di tipo continentale, più rigido in inverno rispetto all'Anatolia Centrale, con elevate escursioni diurne e stagionali. Fra i parchi nazionali della regione merita citare quello di Nemrut Dagi (1988), Munzur Vadisi (1971) e quello del monte Ararat, istituito nel 2004. La popolazione, a causa del territorio montuoso, ha la densità demografica più bassa fra le regioni turche. I principali centri urbani sono: Diyarbakir ed Erzurum. Nella regione è presente una consistente minoranza etnica curda, nell'area di confine tra Iran, Iraq, Siria e Turchia, che reclama la ricostituzione dello stato del Kurdistan; nell'area del lago di Van sono presenti popolazioni nomadi.La rete viaria, scarsamente articolata, segue la struttura morfologica della regione da W verso E: la valle dell'Eufrate occidentale è percorsa dalla strada ferrata e da quella asfaltata da Erzincam, attraverso Erzurum, fino in Armenia; più a S, lungo il percorso dell'Eufrate orientale, la strada asfaltata e la ferrovia seguono il percorso dell'omonima valle da Malatya, attraverso Elaziğ, fino al lago di Van, e da Van prosegue la ferrovia fino in Iran; l'altra direttrice stradale S-N congiunge Diyarbakir a Gümüşhane, via Elaziğ. § L'economia è in prevalenza agricola (allevamento ovino e cerealicoltura). L'attività industriale è concentrata a Elaziğ (chimica, alimentare, materiali da costruzione), a Erzincan e Erzurum prevale il comparto alimentare, mentre a Bitlis la lavorazione del tabacco. L'attività turistica ha conosciuto un notevole incremento negli ultimi anni nell'area del monte Ararat, a Diyarbakir e nell'area del lago di Van.