Questo sito contribuisce alla audience di

Anchieta, José de-

missionario gesuita portoghese (La Laguna, Canarie, 1534-Reritiba 1597). Fu tra i maggiori rappresentanti della missione gesuitica in Brasile, dove operò a partire dal 1553, dapprima a Piratininga, quindi, come padre provinciale, a Bahia (1578-85), infine a Rio de Janeiro e a Espiritu Santo. Per questo motivo i Brasiliani lo designano quale padre della patria. Per Anchieta gli Indios erano anime cristiane da recuperare attraverso una catechesi congeniale, che tenesse conto della loro cultura originaria. Di tale catechesi fanno parte la grammatica della lingua tupi-guaraní e rispettivo dizionario, che Anchieta curò, nonché i lavori teatrali che scrisse e allestì (Auto do Crisma, 1578; Auto do São Lourenço, 1586; ecc.), con i quali ha inizio il teatro brasiliano. Tra le poesie si distinguono le Ladainhas à Virgem (Litanie per la Vergine) scritte sulla spiaggia di São Vicente.

Media


Non sono presenti media correlati