Questo sito contribuisce alla audience di

Andamane, arcipèlago delle-

gruppo di 204 tra isole e isolotti (6500 km²; 120.000 ab.) dell'Oceano Indiano, nella sezione sudorientale del golfo del Bengala; appartiene all'India ed è amministrativamente incluso nel Territorio delle Andamane e Nicobare. Le Andamane, che si allungano da N a S per ca. 330 km, tra 10º 30´ e 13º 30´ di latitudine N, comprendono l'arcipelago di Ritchie e quattro isole maggiori: Andaman Settentrionale, Andaman Centrale, Andaman Meridionale e Piccola Andaman; il Canale Dieci Gradi le separa a S dalle Nicobare. Montuose (altezza massima il picco Saddle, 738 m, nell'isola di Andaman Settentrionale), sono ricoperte da una densa vegetazione forestale, date l'elevata temperatura e la piovosità abbondante, apportata dai monsoni. Centro principale è Port Blair, nell'isola di Andaman Meridionale, in cui vive ca. un quinto della popolazione; tra gli altri centri sono Port Cornwallis, Elphinstone e Mayabandar. L'economia è prevalentemente agricola (colture di palma da cocco, caffè, riso, alberi della gomma) con alcune industrie di trasformazione; si esercita la pesca. § Le Andamane, forse già conosciute da Marco Polo, furono raggiunte nel sec. XV da numerosi navigatori, ma non esplorate. Nel 1857 il governo inglese le occupò e le destinò a penitenziario; tali rimasero fino al termine della seconda guerra mondiale (gli attuali abitanti discendono dai forzati e dal personale di sorveglianza). Nelle zone più interne delle Andamane vivono inoltre poche centinaia di aborigeni, non assimilati al resto della popolazione, che praticano la pesca, la caccia e la raccolta dei prodotti spontanei.Nel dicembre 2004 le Andamane venivano sconvolte da un violento maremoto causato da un sisma al largo delle coste di Sumatra.

Media


Non sono presenti media correlati