Questo sito contribuisce alla audience di

Andrèa Cappellano

scrittore mediolatino, vissuto in Francia (seconda metà del sec. XII-primi decenni del sec. XIII). Cappellano del re di Francia, fu in rapporto con le splendide corti di Eleonora di Poitou e Maria di Champagne. È autore del trattato De Amore, in tre libri, celebre codice della vita amorosa e cortigiana e delle dispute galanti, cui s'ispirò la lirica cortese. La definizione di amore data da Andrea Cappellano e parafrasata da Jean de Meung nella seconda parte del Roman de la Rose, si diffuse in tutta la letteratura medievale e romanza.

Media


Non sono presenti media correlati