Questo sito contribuisce alla audience di

Andrèa di Bàrtolo

pittore italiano (attivo a Siena tra il 1389 e il 1428). Figlio e allievo di Bartolo di Fredi (insieme a questi e a Luca di Tommè lavorò alla cappella dei Calzolari nel duomo di Siena nel 1389), si avvicinò in seguito al tratto incisivo di Taddeo di Bartolo. Tra le sue cose migliori si ricordano un trittico con Madonna e Santi e uno a sportelli nella Pinacoteca di Siena.

Media


Non sono presenti media correlati