Questo sito contribuisce alla audience di

Andrèa di Bonaiuto

(o Andrea Bonaiuti o Andrea da Firenze), pittore italiano (ca. 1320-dopo 1377). Se ne hanno notizie documentate dal 1343 al 1377; lavorò a Firenze, realizzando (ca. 1365-67) la decorazione della sala capitolare di S. Maria Novella (il cosiddetto Cappellone degli Spagnoli), importante anche per il repertorio iconografico, connesso alle tesi dottrinarie sostenute a quel tempo dall'ordine domenicano. Nell'opera, in cui è evidente stilisticamente l'influenza senese, sono rappresentati tra l'altro il Trionfo di S. Tommaso e l'Esaltazione dell'Ordine Domenicano. Intorno al 1365 Andrea di Bonaiuto disegnò un cartone per la vetrata dell'occhio di facciata di S. Maria Novella e ca. nel 1367 collaborò a un progetto per S. Maria del Fiore. Nel 1377 iniziò ad affrescare nel cimitero pisano tre storie della Vita di S. Ranieri. Gli viene inoltre attribuito un trittico nella sacrestia della chiesa del Carmine di Firenze.

Media

Andrea di Bonaiuto.